GRAPHECO - Guida al design grafico sostenibile

Martedì, 07 Giugno 2016 12:51

Dalla passione per l’ambiente di una laureanda in Design, nasce la prima guida alla progettazione grafica sostenibile.

Lei si chiama Giulia Giannarini e si è laureata lo scorso Marzo in Disegno Industriale alla Sapienza di Roma. Durante il suo percorso di ricerca ha conosciuto ECO OFFSET, e ha deciso di inserirlo all’interno della sua guida, come riferimento nella sezione dedicata alla stampa.

“Fin dal primo anno di Università, per ogni progetto, ho cercato di produrre qualcosa che fosse sostenibile come materiale, produzione e dismissione – racconta la dott.ssa Giannarini – e durante il mio percorso mi sono sempre più resa conto che viene fatta una maggiore sperimentazione e in generale c’è più attenzione nell’ambito del prodotto industriale, mentre per il design grafico c’è meno conoscenza delle possibili soluzioni”.

Da qui è nata l’idea, quasi l’esigenza, di dare forma ad un manuale che proponesse delle linee guida in ambito di progettazione grafica sostenibile, dedicato agli studenti, ai neofiti e ai professionisti del settore che vogliono avvicinarsi alle istanze ecologiche e alla grafica eco-sostenibile.

Il percorso di ricerca ha quindi portato alle principali cartiere certificate in Italia: Fedrigoni, Favini e Burgo group, proseguendo alla ricerca non solo di materiali sostenibili, ma anche di un processo produttivo che tenesse conto del proprio impatto sull’ambiente.

La Giannarini è quindi giunta, grazie alla ricerca on-line, a Gam Edit e quindi al modello di stampa sostenibile ECO OFFSET, che, all’interno della sua guida, è diventato il riferimento come processo di stampa a basso impatto. Il modello, unico in Italia, ha assunto la connotazione di paradigma per i processi produttivi sostenibili, con la sua declinazione in tutti gli ambiti aziendali: dagli aspetti organizzativi, a quelli strutturali e di ricerca delle materie prime. Grapheco fa, ad esempio, riferimento alla scelta dei colori Pantone consigliati o sconsigliati in base al contenuto di oli minerali, o all’ottimizzazione del foglio macchina e alla riciclabilità degli stampati.

La guida affronta infatti tutti gli ambiti coinvolti nella progettazione di uno stampato, offrendo delle alternative eco-sostenibili riguardo la scelta della carta, degli inchiostri, dei font, delle rilegature e facendo chiarezza su questi e altri temi, come il variegato mondo delle certificazioni ambientali. L'intento che anima la pubblicazione è quello di sfatare il mito per cui la carta stampata costituisca un ostacolo alla sostenibilità, rispetto ai prodotti multimediali, sostenendo invece che possa essere una risorsa rinnovabile e a basso impatto ambientale, se prodotta rispettando determinati criteri.

“È importante che noi in primo luogo capiamo e ci informiamo sulle conseguenze delle nostre scelte produttive – prosegue - e purtroppo ho riscontrato tra i professionisti molta indifferenza, legata spesso a una mancata conoscenza approfondita dell'argomento. Con la mia guida, spero di lanciare un amo affinché tutti noi che lavoriamo o lavoreremo nell’ambito del graphic design prestiamo attenzione al futuro del nostro lavoro e all’impatto che ha sull’ambiente. Le minacce ambientali infatti non possono più essere ignorate e credo che il futuro del mondo, compreso il design della comunicazione, risieda nella sostenibilità”.

 

 

Last modified on Martedì, 07 Giugno 2016 15:59

Richiedi Informazioni

Se vuoi richiedere maggiori informazioni sui nostri servizi o prodotti per favore compila il seguente modulo.

Un nostro incaricato si metterà in contatto con te al più presto.

contatta-gamedit
 

Preferisci chiamare?

Tel. +39 035 462225 / 12

Vieni a trovarci

Siamo a Curno BG, in Via A.Moro, 8

Google+

GAMEDIT Srl Unipersonale - P.Iva 01755830161 - Via Moro 8, 24035 Curno BG - Tel. 035.462225/12 - Fax 035.4377665 - info@gamedit.it - Sviluppo web: FuturaImmagine.com - Foto: P. Saglia - Privacy Policy



Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Per maggiori informazioni puoi leggere la nostra Privacy Policy.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.